Vista di un cranio riconducibile ad un Ursus Speleus
Alta Badia in quota

Nelle tue giornate attive, assicurati un momento di ristoro:

Scopri i Rifugi e le Baite dell'Alta Badia

Il premolare P4 della mandibola

Gli orsi spelèi delle Conturines

Premolare P4 nella mascella dell'orso spelèo. Tipo A tricuspidato

Gli orsi spelèi delle Conturines

Premolare P4 nella mascella dell'orso spelèo. Tipo B con più una gibbosità intermedia

Gli orsi spelèi delle Conturines

Premolare P4 nella mascella dell'orso spelèo. Tipo D con cresta tagliete sulla destra

Gli orsi spelèi delle Conturines

Premolare P4 nella mascella dell'orso spelèo. Tipo E con cresta tagliente a sinistra e gobbe supplementari

Troviamo un processo analogo, sebbene partito da una situazione iniziale completamente diversa, nell'ultimo premolare rimasto nella mascella. Qui la forma originaria A è già tricuspidata, come nella maggior parte degli animali predatori. Poi fra la cuspide interna e quella esterna posteriore si sviluppò una gibbosità (morfotipo B), seguita più tardi da un'altra alla base della cuspide interna (morfotipo C).

Infine tutte le punte si allinearono sulla corona in una cresta tagliente, che andava a ingranarsi in un profondo intaglio del primo molare della mandibola, formando così una pressa assai efficace. La comparsa ed il graduale predominio del tipo «progressivo» sono analoghi a quelli del P4 della mandibola; anche il calcolo degli indici è conforme.

Lo scopo di questo studio lungo e complicato era quello di appurare se l'evoluzione dei P4 è effettivamente correlata alle epoche geologiche, in modo da poter servirci del grado di evoluzione raggiunto per determinare il tempo in cui vissero gli orsi corrispondenti.

Gli orsi spelèi delle Conturines

I tipi importanti del premolare P4 della mandibola.

Il diagramma della figura 27 evidenzia, meglio di verbose spiegazioni, che lo scopo è stato raggiunto: i valori degli indici del P4, messi a confronto, ci presentano, per le molte faune dell'orso spelèo esaminate, un andamento a forma di esse.

Le date assolute (ottenute col metodo del radiocarbonio e delle serie dell'uranio) confermano la dipendenza dal periodo geologico e tarano la curva. L'età geologica degli orsi delle Conturines può dunque essere segnalata dallo stadio evolutivo dei P4.

Ma prima di commentare il risultato, daremo alcuni cenni sui metodi della datazione assoluta.