Trova il tuo alloggio

Seleziona la tua lingua

00 header corvara

Cosa vedere in Alta Badia:
i nostri consigli

In Alta Badia sono numerose le cose da vedere e da fare. In questa valle potrete riscoprire la storia, vivere la cultura ladina e esplorare la natura più incontaminata.

Ecco alcuni dei nostri consigli, per vivere al meglio la vostra vacanza in Alta Badia.

Il Lagazuoi e le sue gallerie:
scenografia della Prima Guerra Mondiale

Durante la Prima Guerra Mondiale il fronte passava lungo le Dolomiti e il Lagazuoi conserva numerose testimonianze di quelle epoche. Il territorio raggiunge un’altezza di 2.800 metri e riporta tracce dei combattimenti avvenuti tra le truppe italiane e quelle austriache.

Questo straordinario “museo all’aperto” è raggiungibile tramite dei sentieri segnalati che partono dai passi Falzarego e Valparola. In alternativa, potrete prendere la funivia Falzarego-Lagazuoi, che in pochi minuti vi porterà in vetta.

La montagna al suo interno presenta chilometri di gallerie interamente restaurate e rese percorribili grazie alla presenza di cordini di sicurezza e gradini. Potrete dunque ammirare trincee e postazioni di guerra, assistendo inoltre ad una rievocazione storica.

01 lagazuoi

Il Parco dei cervi
Paraciora - Sompunt

Tra La Villa e Pedraces è possibile visitare il parco dei cervi Paraciora – Sompunt. Oltre 7 ettari di prati e boschi, dove caprioli e cervi vivono in completa libertà, vi attendono. Il percorso è indicato da frecce e cartelli informativi, che vi faranno scoprire le caratteristiche della flora e della fauna del parco.

Un parco giochi aspetta i piccoli viaggiatori, insieme ad un’area dedicata agli asini, ai pony, alle caprette e alle pecore.

02 parco cervi

L’Orso Speleo:
il re delle Dolomiti

L’orso speleo, soprannominato re delle Dolomiti, pesava circa 500kg ed era il più grande abitante della zona. Nel 1987 Will Costamoling fa un’eccezionale scoperta: inoltrandosi in una caverna delle Conturines trova i resti preistorici dell’Orso Speleo.

Questo ritrovamento è stato di particolare importanza per numerosi studiosi, in quanto si è potuto rilevare che i vari periodi di glaciazione avvenuti nelle Alpi si sono susseguiti ad intervalli più ravvicinati di quanto constatato in precedenza. L’Orso Speleo dunque popolava le zone dolomitiche negli intervalli di clima temperato, tra una glaciazione e l’altra.

Trova il tuo alloggio